Archive for giugno, 2008

In un documento sul sito della provincia di Campobasso si legge che il 21 Aprile 2008 la New Energy Group Spa ha presentato l’integrazione al “Progetto di realizzazione di un impianto eolico in località Mignaniello del comune di Cole D’Anchise (CB)”. Così, quella che un tempo (non molto lontano) era la discarica dei rifiuti di tutti i comuni della Comunita Montana Matese, potrebbe diventare la sede di una cattedrale eolica di proprietà della società salernitana. E un’altro parco eolico (12 aereogeneratori per un totale di 18MW), progettato dall’Energy Campobasso Sas, potrebbe sorgere sulle montagne di Campochiaro anche se, per ora, è assoggettato alla procedura VIA (valutazione di impatto ambientale).


Il sito internet del Comune di Bojano avrebbe bisogno di una seria revisione. Ma dato che il nostro comune sarebbe tenuto a comunicarci, semestralmente e trasparentemente, che fine fanno i nostri soldini, cogliamo l’occasione per invitare il sindaco, Dott. Silvestri, a far sviluppare un valido sito istituzionale per la nostra ridente cittadina. Un sito che oltre a pubblicare le spese sostenute con i soldi del contribuente, possa permettere all’internauta di essere informato sugli avvenimenti del proprio Comune e offrire dei servizi idonei al web.
Nei prossimi giorni rivolgeremo al Consiglio Comunale una petizione nella quale formalizzeremo la richiesta, come previsto dall’art. 59 dello Statuto Comunale. Stay tuned.


Cosa sono le “relative opere e infrastrutture connesse” da realizzare nei comuni di San Polo Matese e Colle D’Anchise in riferimento al progetto dell’impianto eolico di Duronia? L’abbiamo chiesto telefonicamente al geometra del 1°Settore 4°Servizio della Provincia, il quale molto cortesemente ci ha invitato a prendere visione del progetto.


Due anni fa, il 28 e il 29 Maggio 2006, il Popolo Bojanese eleggeva il nuovo consiglio comunale. La lista Bojano Unita vinse le elezioni e con il 71% del consiglio comunale inizio il governo della città.


Tanto si è parlato della pubblicazione su internet delle dichiarazione dei redditi degli italiani e tante sono state le opinioni espresse in merito. S’è detto e ridetto, ad esempio, che questi dati sono da sempre pubblici e che chiunque può sapere il reddito del vicino facendone richiesta agli uffici del Comune o dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competenti.